Forastera 2018 – Antonio Mazzella

“L’isola non è un luogo di reclusione, ma apertura e il mare é  prolungamento dell’anima dove nuotare e conoscersi” (Erri de Luca)

Ischia è sicuramente un luogo da visitare ed è infatti nella mia travel wishlist.

Le Cantine Antonio Mazzella sono state fondate nel 1940 e ampliate e perfezionate da Antonio Mazzella, figlio del fondatore Nicola.

Le aree di produzione dell’azienda si trovano sul versante sud dell’isola a circa 150 metri sul livello del mare: le strade e le condizioni dei terreni non sono le più comode per la coltivazione dei vigneti che sono raggiungibili solo a piedi per mezzo di antichi sentieri, oggi aree fiorenti e produttive.

La viticoltura qui è eroica e l’inclinazione è estrema: i terrazzamenti sul mare infatti hanno pendenze superiori al cinquanta per cento e costringono i vignaioli a servirsi di monorotaie.

La raccolta, la pigiatura e la torchiatura dell’uva vengono praticate a mano, in seguito il mosto viene fatto maturare in antiche cantine scavate nella roccia tufacea dove rimarrà fino al momento dell’imbottigliamento.

Il prodotto finale viene trasportato quindi via mare con appositi contenitori posti su barchette di legno che dalla baia di San Pancrazio si spostano fino all’antico Borgo di Ischia Ponte, dove viene trasferito a Campagnano, zona famosa per la produzione dei rinomati vini Biancolella e Forastera, tipiche uve bianche coltivate ad alberello basso su pergola di castagno.

Forastera DOC Ischia 2018 12,5% vol. (85% uva Forastera e 15% uva Rilla, coglionara, caca mosca) si presenta con un bel giallo paglierino e con 👃🏻forti sentori erbacei sia al naso che 👅al palato, fresco, minerale e con una giusta sapidità.

🍳In abbinamento (perfetto) ho cucinato un’orata al cartoccio di Gaeta.


Cantine Antonio Mazzella
Via Serbatorio 2 – 80070 Ischia (NA)
Tel: +39 081 901541
ischiavini@ischiavini.it

(Visited 9 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *