DISCOVERING BARBARESCO AND BAROLO

Luogo / Place: Discovering Barbaresco and Barolo

Climate and terroir: Il clima del Piemonte è continentale, con inverni lunghi e freddi, con frequenti nevicate, estati calde e siccitose, escursioni termiche tra il giorno e la notte.

The climate of Piedmont is continental, with long and cold winters, with frequent snowfalls, hot and dry summers, thermal excursions between day and night.

Grapes: Il grande ‘nebbiolo’ una delle uve a bacca nera più importanti del mondo, Offre vini complessi, austeri e longevi. Il più coltivato è la ‘barbera’, importante nella zonda del ‘Monferrato’. L’uva per eccellenza è il ‘Dolcetto’. Il ‘Grignolino’, vitigno prettamente Piemontese. Il ‘Pelaverga’ offre vini con intensi profumi di pepe.

The great ‘Nebbiolo’ one of the most important black berried grapes in the world, It offers complex wines, austere and long-lived. The most cultivated is the ‘barbera’, important in the zonda of the ‘Monferrato’. The grape par excellence is the ‘Dolcetto’. The ‘Grignolino’, a typically Piedmontese vine. The ‘Pelaverga’ offers wines with intense aromas of pepper.

Wine-growing areas:

Barbaresco DOCG

Il Barbaresco è uno dei grandi vini della regione Piemonte.
Questo rosso aristocratico ha ottenuto la sua classificazione DOCG nel 1980. I suoi vigneti sono situati nelle Langhe, sul lato destro del fiume Tanaro e si estendono dalla zona nord-est di Alba ai comuni di Barbaresco, Neive e Treiso, così come San Rocco Senodelvio. Le viti sono generalmente coltivate su terreni marnosi ricchi di calcare a 200-400 m sul livello del mare su colline molto ripide, “prealpine”. Sono situati su pendii esposti a sud per la migliore esposizione.
Il Barbaresco è prodotto al 100% da Nebbiolo. Il Barbaresco ha un clima leggermente marittimo: più caldo, più secco e più mite del suo vicino. Di conseguenza, i vini sono meno tannici e più accessibili in età precoce. Tuttavia c’è ancora un sacco di acidità e tannini per rendere questo un rosso degno di nota. Il Barbaresco è caratterizzato da sapori ricchi, speziati e dolcezza profumata.
I regolamenti stabiliscono che il Barbaresco deve avere un contenuto alcolico minimo del 12,5% e subire due anni di invecchiamento, uno dei quali deve essere speso in botti di legno. Per la designazione aggiuntiva di riserva, l’invecchiamento aumenta fino a quattro anni, con uno di quegli anni in legno.

Barbaresco is one of the great wines of the Piedmont region.
This aristocratic red was awarded its DOCG classification in 1980. Its vineyards are situated in the Langhe, on the right-hand side of the Tanaro river and extending from the area northeast of Alba to the communes of Barbaresco, Neive and Treiso, as well as San Rocco Senodelvio. The vines are generally grown on limestone-rich marl soils at 200–400m above sea level on very steep, “pre-alpine” hills. They are situated on south-facing slopes for best exposure.
Barbaresco is made from 100 percent Nebbiolo. Barbaresco has a slightly maritime climate: warmer, drier and milder than its neighbor. As a result, the wines are less tannic and more approachable at an earlier age. However there is still plenty of acidity and tannins to make this an ageworthy red. Barbaresco is characterized by its rich, spicy flavors and perfumed sweetness.
Regulations stipulate that Barbaresco must have a minimum alcohol content of 12.5 percent and undergo two years of aging, one of which must be spent in wooden barrels. For the added designation of riserva, the ageing increases to four years, with one of those years in wood.

Barolo DOCG

Barolo è un tradizionale villaggio collinare sulle dolci colline piemontesi. Il “Barolo” è uno dei vini rossi più pregiati d’Italia, prodotto prevalentemente dal vitigno autoctono della regione, il Nebbiolo. Fragrante e tannico, il vino Barolo è stato uno dei soli tre vini premiati con DOCG nel giorno in cui la classificazione è stata introdotta nel luglio del 1980.

Il classico Barolo ha un colore rubino brillante (che col tempo tende al granato), tannini fermi, acidità elevata e alcol relativamente alto.

Per guadagnare il nome Barolo, i vini devono subire un invecchiamento di almeno 38 mesi prima della commercializzazione, di cui 18 devono essere spesi in barrique (il resto in bottiglia). Per la designazione aggiuntiva di riserva, il tempo di invecchiamento totale aumenta a 62 mesi. Mentre i tannini si ammorbidiscono nel tempo, la complessità si manifesta con note di terra, tartufo e cioccolato fondente.

Barolo is a traditional hillside village in the rolling hills of Piedmont. The ‘Barolo’ is one of Italy’s very finest red wine, produced predominantly from the region’s signature grape variety, Nebbiolo. Fragrant, tannic Barolo wine it was one of just three wines awarded DOCG status on the day that the classification was introduced in July 1980.

The classic Barolo is a bright ruby color (which fades to garnet over time), firm tannins, elevated acidity, and relatively high alcohol.

To earn the name Barolo, the wines must undergo at least 38 months’ aging prior to commercial release, of which 18 must be spent in barrel (the remainder in bottle). For the added designation of riserva, the total aging time increases to 62 months. As the tannins soften over time, the complexity shows through with hints of earth, truffles and dark chocolate.

Recent Posts

Leave a Comment