Visita a Luca di Tomaso

In occasione di Anteprima Sagrantino 2017 sono andato a trovare Luca Di Tomaso a Fabbri di Giano dell’Umbria. Giovanissimo vignaiolo, Luca é milanese di origine, ma si é trasferito in Umbria per scelta di vita e produce vini assolutamente artigianali nella sua piccola cantina. Ricordo che il suo Sagrantino 2016 mi aveva colpito all’anteprima di anno scorso, quando ci siamo conosciuti. Quest’anno ho avuto il piacere di assaggiare il suo nuovo rosato, che ho subito capito come mai é già andato a ruba come anno scorso, e il Rossoconvinto, Umbria IGT di pronta e buona beva. Abbiamo fatto una verticale di 3 annate di Montefalco Rosso, con la 2016 che spicca per armonia ed equilibrio, complici anche la buona annata e il tempo di affinamento che inizia ad essere interessante ed ha ancora molto da dare. Il suo Sagrantino 2016 si conferma un gran vino già da giovane e con ottime prospettive, non a caso é stato premiato con 95 punti da Decanter.
Anteprima 2017 ancora in fase di definizione, ma sono curioso di vedere come evolverà, perché potrebbe sorprenderci.
Curiosità n°1: il nome del rosato “Scigùla” significa Cipolla in milanese, il nonno di Luca lo chiamava così.
Curiosità n°2: la luna nelle etichette rimandano al cielo visto dall’Umbria incontaminata, che a tal punto ha conquistato Luca.
Frazione Fabbri, 43 – 06030 Fabbri PG
info@lucaditomaso.it
(Visited 14 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *