Corte Fusia – La Franciacorta del Monte Orfano

Una realtà vinicola recente in Franciacorta, fondata da Daniele e Gigi, amici di infanzia che producono Brut, Saten, Rosè e Millesimato da uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco.

E’ semplice e quasi banale girovagare per i territori vinicoli visitando ed assaggiando i ‘classici’ prodotti delle storiche e blasonate cantine, che sono e rimangano garanzia di qualità ed eccellenza. Ma per me che amo ricercare, scoprire e raccontare storie recenti, storie di giovani, storie di eccellenze appena costituite o ancora in fase embrionale, storie di giovani che, amanti della propria terra, decidono di intraprendere un percorso tortuoso di innovazione e sperimentare, per cercare di uscire fuori dagli schemi classici, nel pieno rispetto della natura e delle tecniche agricole e della tradizione.

Ho avuto il piacere di incontrare Daniele e Gigi nella loro cantina ‘Corte Fusia’ a Coccaglio (BS), in Franciacorta, con il mio amico Francesco.

Daniele ci racconta che lui e Gigi sono amici fin dall’infanzia, che quando erano ragazzi scorrazzavano e giocavano assieme in questa corte del 1600. L’idea di avviare Corte Fusia è partita una sera di giugno quasi per scherzo ed in tempo da record, ad agosto sono entrate le prime uve pronte ad essere pressate per produrre un vino che rappresenti il territorio ma che allo stesso tempo sia differente dai canoni classici del Franciacorta, un vino fresco ed elegante, di facile beva ma strutturato.

I 7 ettari di vigneto si trovano sparsi nella zona più a Sud della Franciacorta, sul Monte Orfano, una zona differente dal punto di vista pedoclimatico dal resto della Franciacorta, dove la vendemmia può avvenire 20/30 giorni più tardi. La loro filosofia prevede il massimo rispetto per la natura ed una limitata invasività in vigna ed in cantina, andando a raccogliere le uve nel momento per loro più adatto, leggermente immature.

Daniele e Gigi Producono dalle 25000 alle 30000 bottiglie all’anno, suddivise in quattro etichette; io e Francesco abbiamo avuto modo di assaggiare:

  • Brut 2016, 70% Chardonnay, 20% Pinot Nero e 10% Pinot Bianco, 18 mesi a contatto con i lieviti; naso fruttato, fresco con bolla fine e grande bevibilità;
  • Satèn 2015, 90% Chardonnay, 10% Pinot Bianco, 36 mesi sui lieviti; frutta al naso, fresco, setoso ed armonico; 
  • Millesimato 2014, 75% Chardonnay, 25% Pinot Nero, domesi sui lieviti; da sottoporre alla prova del gusto appena sarà pronto.                                                                                                                                                            tutti rigorosamente ’Dosaggio Zero’.

 

Corte Fusia
Via degli Orti, 2, 25030 Coccaglio (Brescia)

(Visited 10 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *